domenica 25 aprile 2010

Tabbouleh

Questa ricetta me l'ha suggerita Gerald Ara Kurkjian, un nuovo amico franco-libanese col quale, da qualche tempo, scambio quattro chiacchiere per email. Non avendo mai provato la cucina libanese, Gerald ha colto la palla al balzo per passarmi una delle sue ricette preferite, ed io incuriosita dagli ingredienti non ho saputo resistere. Ecco quindi la mia versione del tabbouleh.


Ingredienti per 4 persone:

• 160 gr bulgur
• 60 gr prezzemolo
• 30 gr menta
• 360 gr pomodori Piccadilly
• 8 cipollotti
• 1/2 limone
• 2 cucc.ni pimento*
• 1/3 cucc.no cannella
• 8 cucchiai olio
• sale q.b.



Procedimento:

1. Lavare le foglie di menta e prezzemolo, asciugarle e tritarle grossolanamente col coltello.

2. Sciacquare i pomodori, eliminandone il picciolo, e tagliarli a metà.

3. Privare i pomodori dei semini interni scavandoli via con la punta del coltello, dopo di che tagliare la polpa a dadini e metterla da parte.

4. Sbucciare i cipollotti eliminando la buccia esterna e tagliando via il gambo verde.

5. Affettare a pezzetti anche i cipollotti e metterli in una ciotola assieme ai pomodori e le erbe aromatiche tritate.

6. Spremere il succo dal mezzo limone ed unirlo alle verdure, insaporendo il tutto con l'olio, la cannella, il pimento macinato e, se piace, un tocco di peperoncino (per evitare che le erbe si avvizziscano non aggiungere ancora il sale).

7. Portare a bollore una pentola piena d'acqua salata e cuocervi per 6-7 minuti il bulgur, facendo attenzione a scolarlo al dente.

8. Una volta scolato, sciacquare il bulgur sotto acqua corrente fredda per bloccarne la cottura, sgocciolarlo per bene e mescolarlo alle verdure, aggiustandolo adesso di sale.

9. Servire il tabbouleh tiepido su una foglia di lattuga, guarnendo il piatto con qualche foglia di prezzemolo o menta.



* Il pimento, detto anche "pepe giamaicano" o "pepe garofanato", non sempre è facile da trovare. In alternativa lo si può sostituire con del pepe nero (in quantità inferiori poiché, a differenza del pimento, è piccante) arricchito da chiodi di garofano e noce moscata.



Dove si compra il BULGUR?

Kathay
Via Rosmini, 11
Milano
Tel. 02 33 10 53 68

Centro Botanico - Prodotti naturali
Via Cesare Correnti, 10
Milano
Tel: 02 72 02 35 25


Dove si compra il PIMENTO o PEPE GIAMAICANO?

Erboristeria Dr. Caniggia
Via degli Arcimboldi, 5
Milano
Tel. 02 20 47 580

Peck
Via Spadari, 9
Milano
Tel. 02 80 23 161


27 commenti:

  1. ciao! non ho mai provato il bulgur...però a vedere la foto devo dire che mette l'acquolina!!! complimenti come sempre! buona settimana! ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Giorgia.. è da un po’ che ti aspettavo con una nuova ricetta.. le tue creazioni sono sempre molto affascinanti... e anche con questo piatto etnico mi hai stregata... un bacio

    RispondiElimina
  3. il bulgur mi è nuovo come tante cose della cucina straniera:-)ma l'aspetto direi che è molto invitamnte!!bacioni imma

    RispondiElimina
  4. Weee a bella pazzerella che fine avevi fatto????? Sei tornata alla grande.. anche se non so cosa sia il bulgar.. sta ricetta sa proprio de buono buono buono! Che dici.. facciamo uno scambio?? il mio polpettone per il tuo tabbouleh?? :-)) smackkk

    RispondiElimina
  5. Rieccoti finalmente!!!
    Adoro queste cosine gustose, nutrienti ed..estive :)
    Hai realizzato un piatto bellissimo, brava!
    Sei mancata nella blogsfera sai?bacione

    RispondiElimina
  6. finalmente una tua ricettina!! :)mmm adoro il burgul adesso lo provo anche con la tua versione.. che bello sperimentare piatti di culture diverse!
    a presto
    vale

    RispondiElimina
  7. complimemnti magnifico un bel tabbouleh con questo inizio primavera si abbina bene un piatto semplice e leggero

    RispondiElimina
  8. buono e freschissimo! perfetto anche per un lunch box! adoro il tabbuleh!

    RispondiElimina
  9. hmmmmm buono...soprattutto con quel bell'accento di menta!

    RispondiElimina
  10. Ciao! che bella e semplce questa ricetta, ingredienti molto gustosi e sapientemente dosati! un piatto unico che è perfetto per l'estate perchè fresco, leggero e ricercato (che non guasta ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  11. bella ricettina, avendo a disposizione il bulgur...certo mi manca il pimento!

    RispondiElimina
  12. ben tornata e alla grande leggo

    RispondiElimina
  13. ciao, piacere di conoscerti! Stavo cercando una ricetta con il bulgur e ho trovato il tuo blog, che bello! Io ho iniziato da poco ma se vuoi passare nel mio blog a darmi qualche consiglio...mi farebbe piacere!

    RispondiElimina
  14. Ho sentito parlare spesso del tabbouleh ma mai mangiato e tanto meno (ovvio) preparato!
    è molto invitante e poi con ingredienti semplici da reperire!
    brava brava.
    baci.

    RispondiElimina
  15. mamma..è di un invitante pazzesco!! devo provarlo assolutamente!! un bacio cara e complimenti per le squisitezze che vedo qui sotto!! :D un bacio!

    RispondiElimina
  16. Cuochella cara!!!Bentornata!! Mi stupisci sempre! ;D Molto esotico il tuo tabbouleh! Lo proverò appena riesco a rifornirmi di questo nuovo frumento! Magari ci faccio anche le orecchiette bulgurose!! ;D. Un grande abbraccio cara e a presto.

    RispondiElimina
  17. che buono! io lo faccio con il cous cous, è molto fresco per l'estate! proverò ad aggiungere un po' di spezie come nella tua ricetta. Ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  18. Il tabbouleh è ottimo e il tuo haun aspetto delizioso, bravissima!
    Se non conosi la cucina libanese ti consiglio vivamente di provare presto un ristorantino tipico: non te ne pentirai, fidati!!

    RispondiElimina
  19. Molto invitante questo piatto , lo voglio assolutamente provare.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  20. Mi mancavi un sacco con le tue battute.... ahahaha la "grattatina alle fave" te pregooo son sbottata a ridere davanti al monitor1! ahahahahahaahah.. Per il riso dei pomodori... rispondo qui.. crudo!!!!!!!!! .-D smack!

    RispondiElimina
  21. Ciao! arrivo qui dal blog di Edda.
    Ti metto tra i preferiti, perchè ho già adocchiato diverse idee stuzzicanti :)
    A presto,

    wenny

    RispondiElimina
  22. Bentornata Giorgia! E che ricetta!

    RispondiElimina
  23. Mi riprometto sempre di prepararlo, ma poi passo sempre ad altro! Questo tuo è davvero originale!

    RispondiElimina
  24. Quasi quasi lo faccio stasera, senza pimiento però!!!
    Grazie della bellissima idea!!!

    RispondiElimina
  25. E questa goduria te la copio...troppo buona adoro tutto cio' che è speziato!!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  26. complimenti per il tuo bellissimo blog!
    e ricette a parte...adoro la grafica e l'head!bellissimissimo!
    ti ho mesa tra i miei blog preferiti...quindi preparati all'invasione dei miei messagg! buona giornata!

    chiara

    RispondiElimina
  27. Da quando l'ho scoperto lo mangerei sempre e mi hai fatto tornare la voglia. Vado alla ricerca del pimento ;-)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails

Licenza

Creative Commons License
I contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Se riproduci i contenuti (testi e immagini) di questo blog devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza e in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera.

Non puoi usare i contenuti (testi e immagini) di questo blog per fini commerciali.

Non puoi alterare o trasformare i contenuti (testi e immagini) di questo blog, ne' usarli per creare altre opere.

statistiche