lunedì 1 febbraio 2010

Caramello morbido

Quante volte avete litigato col caramello a causa del suo immediato indurimento? Beh, questa ricetta allora farà al caso vostro, perchè seguendo le seguenti indicazioni potrete ottenere un caramello morbido, dalla consistenza simile a quella del miele. È adatto per guarnire gelati, insaporire macedonie o per essere semplicemente spalmato sulle fette biscottate, in più si conserva molto a lungo.



Ingredienti per 280 gr di caramello:


• 300 gr zucchero
• 45 gr acqua
• 100 gr acqua



Procedimento:

1. In un pentolino mescolare lo zucchero con i 45 gr di acqua fredda.

2. Porre il pentolino su fuoco basso e, senza mescolare, lasciare sciogliere lo zucchero.

3. Nel frattempo mettere su un altro fornello un tegame con i 100 gr di acqua, coprire con un coperchio e lasciare raggiungere il bollore.

4. Sempre senza mescolare, tenere d'occhio lo zucchero: all'inizio si liquefarà, dopo si cristallizzerà ed infine si riscioglierà iniziando a colorire.

5. Quando il caramello avrà assunto un colore dorato, toglierlo immediatamente dal fuoco ed aggiungervi, subito dopo, l'acqua bollente un cucchiaio per volta (fare attenzione perchè in questa fase il caramello potrebbe schizzare).

6. All'inizio il caramello sembrerà molto liquido, basterà attendere che si intiepidisca per ottenere un risultato più denso.

7. Versare il caramello in un vasetto di vetro e riporre in frigorifero, dove si conserverà a lungo.



NB. Nel caso il caramello, una volta tiepido, risultasse ancora troppo liquido, porlo nuovamente sul fuoco per 5 minuti, ripetendo eventualmente l'operazione fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Nel caso il caramello risultasse troppo denso, sarà sufficiente aggiungervi poca acqua bollente per volta.


tag: Caramello morbido

26 commenti:

  1. questa è una meraviglia!!!
    mi viene voglia di infilare subito il cucchiaino!

    RispondiElimina
  2. Davvero una bella idea.....l'indurimento è la cosa che più mi manda in bestia!

    RispondiElimina
  3. Ma che bello il tuo blog Giorgia! A parte questo caramello "furbo" ho visto dei piatti di pasta che...li mangerei anche a quest'ora di mattina! Sei bravissima con la pasta fatta in casa :)
    Vieni a trovarmi sul mio blog
    http://notedicioccolato.blogspot.com/
    se ti va di partecipare c'è una una raccolta di ricette con lo zafferano in corso. Mi farebbe piacere se ti unissi a farmi compagnia tra i lettori, credo che mi potresti dare un bel po' di suggerimenti ^_^
    Un bacio e spero di vederti presto...

    P.S. volevo segnarmi qui da te ma...son cecata io o non c'è l'elenco dei sostenitori?

    RispondiElimina
  4. Sempre super la nostra cuochella... :-)
    Devo tenerla d'occhio e punzecchiarla ogni volta ma poi ritorna...
    Wow..
    :-)
    Grazie di essere passata a trovarmi.. mi mancavi ;-)
    Matteo

    RispondiElimina
  5. Che gran trovata Cuochella!!Sempre fonte di bontezze tu!Bacione

    RispondiElimina
  6. Wow meraviglioso! Lo vedo bene su un bel gelato al caffè e granella di nocciole! Che te ne pare? Magari con qualche meringa sbriciolata!

    RispondiElimina
  7. grazie per questa ricettina... con il caramello si possono fare un sacco di cose! ciao ciao

    RispondiElimina
  8. Già l'immaggino su una bella panna cotta , su di un bel busdino,su.....su tutto!

    RispondiElimina
  9. non sapevo che il caramello si potesse conservare, che bella idea!

    RispondiElimina
  10. Ottima soluzione. La provo quanto prima. Grazie, Maura

    RispondiElimina
  11. Mi fa uscire pazza il caramello ogni volta che lo devo preparare per il fatto che poi s'attacca alle pentole! Ma con questa ricetta...beh, è tutto più facile!

    RispondiElimina
  12. ma io ti adoro!
    io, proprio IO, sono di quelli "del caramello duro e spezzadenti"! questa tua ricetta mi è provvidenziale, davvero!
    già immagino una colata lavica di caramello sul gelato alla panna o fiordilatte... hmmm :)))

    *

    RispondiElimina
  13. ma è meraviglioso...
    lo farò prestissimo..
    un bacione
    Giulia

    RispondiElimina
  14. Ciao Cuochella é sempre un piacere passare per il tuo blog, ispirata da te e dalla tua bravura, mi sono cimentata anch'io.... Ne ho aperto uno chiamandolo Pagnottina. Se ti va passa a trovarmi... Ancora complimenti! E spero a presto ;D Ciaooo

    RispondiElimina
  15. Ciao Giorgia! che bello conoscerti! Grazie anzitutto per la tua graditissima visita! complimenti per il blog! ti aggiungo volentieri ai miei preferiti!! :)

    RispondiElimina
  16. ;) che idea innovativa.... odio fare il caramello perchè di solito non mi riesce mai!!
    buon week end
    vale

    RispondiElimina
  17. davvero una ricetta utile...ogni volta il caramello è una corsa contro il tempo...si dv fare troppo in fretta altrimenti si indurisce troppo!!!bacio

    RispondiElimina
  18. Che utile questa ricetta....Grazie!!!

    RispondiElimina
  19. La ricetta più utile che abbia mai letto in un blog! Era da tempo che cercavo un metodo per conservare il caramello liquido!
    E CHE BLOG!!! Complimenti

    RispondiElimina
  20. Ciao Giorgia, senti ti ho scritto una email, l'hai letta?

    RispondiElimina
  21. Giorgia, ti ho inviato nuovamente la email....grazie e fammi sapere!

    RispondiElimina
  22. @ alem
    io ci ho infilato il dito :p

    @ simo
    anche a te? a me faceva entrare in ansia!!

    @ federica
    ciao fede, mi piace il tuo blog sai?
    però devo ammettere di essere inpreparata..cos'è l'elenco dei sostenitori???
    che cuccia! :p

    @ cuocopersonale
    supercuochella alla riscossa! ..o forse è meglio alla "ricotta" ?
    vabbè è vecchia lo so :p

    @ saretta
    a beh sicuramente non l'ho inventata io sta ricetta...però per me è stata una bella scoperta

    @ carlotta
    abbinamento fantastico! soprattutto per l a nota di meringhe (che sul gelato mi piacciono tanto!)

    @ vale
    vero? effettivamente lo puoi sostituire al miele in tante ricette

    @ claudia
    e lei signorina l'ha pagato il biglietto per lo spettacolo?? -__°
    :P

    @ nanny
    ehehe..io il primo posto dove l'ho immaginato è stato sul dito :p

    @ lise.charmel
    in questo modo, aggiungendo acqua, si conserva morbido e cremoso mooooolto a lungo, è come il miele praticamente

    @ maurina
    torna sempre utile secondo me..e poi ha la comodità di durare molto a lungo..se lo provi fammi sapere :)

    @ angela
    hehe..e qui risolvi anche il problema della pentola incrostata ;)
    sai che scocciatura pulirle!!

    @ tartina
    heheeh "spezzadenti" mi piace!
    si sul gelato deve essere magnifico..ora non è ancora stagione ma prima o poi proverò!

    @ piccipotta
    puoi farlo anche adesso per mangiarlo st'estate secondo me;)
    tanto non si rovina, io non ho ancora provato ma al massimo, dopo molti mesi, potrebbe cristallizzare un po', ma basterebbe mettere il vasetto a bagnomaria e tornerebbe fluido.

    @ pagnottina
    visto visto cara :)
    molto carino, ti ho lasciato un messaggino

    @ roberta
    ma va che mi ringrazi!
    devo ringraziare io te che mi aggiungi nella lista (non della spesa spero!)

    @ v@le
    hehe invece guarda è abbastanza facile, basta che lo lasci li fermo senza girare..devi solo stare attenta a non schizzarti quando aggiungi l'acqua bollente, ma non è così esplosivo ;)

    @ miche
    infatti sai che ansia ch emi metteva prima, invece così è sempre bello pronto e cremoso :)

    @ francesca
    vedrai quest'estate coi gelati come tornerà utile! ;)

    @ matteo
    wè wè ma mi prendi in giro ;p
    beh comunque torna davvero utile, vedrai quest'estate coi gelati!

    RispondiElimina
  23. Daniela, Windsor2 marzo 2010 08:45

    Bellissima questa ricetta. Me la sono gia' segnata, grazie.

    RispondiElimina
  24. Ma questa ricetta è provvidenziale! Domani mi cimenterò in un semifreddo all'arancia e chissà che, sostituendo all'acqua bollente del succo bollente della tua ricetta, io non abbia trovato la copertura perfetta! Ti chiedo un parere: secondo te, se mettessi il semifreddo con la sue bella copertura caraellosa in freezer, il caramello congelerebbe fino a diventare inesorabilmente spaccadenti?
    Grazie comunque per la ricetta e...buon anno!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails

Licenza

Creative Commons License
I contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Se riproduci i contenuti (testi e immagini) di questo blog devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza e in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera.

Non puoi usare i contenuti (testi e immagini) di questo blog per fini commerciali.

Non puoi alterare o trasformare i contenuti (testi e immagini) di questo blog, ne' usarli per creare altre opere.

statistiche