sabato 29 agosto 2009

Risotto al nero di seppia

Il colore di questo risotto potrebbe impressionare un po', ma vi assicuro che nonostante tutto il sapore è molto buono… certo, magari evitate di sorridere troppo mentre state mangiando ;p



Ingredienti per 4 persone:

• 300 gr riso
• 200 gr seppie pulite
• 2 sacche di nero di seppia
• 1/2 cipolla bianca
• 1 spicchio d'aglio
• 2 cucc.ni di concentrato di pomodoro
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• 1/2 litro fumetto tiepido
• 6 cucchiai d'olio
• prezzemolo
• sale e pepe q.b.



Procedimento:

1. Dopo aver sciacquato le seppie sotto acqua corrente, tagliarle a striscioline e metterle da parte.

2. In un tegame far scaldare l'olio assieme alla cipolla affettata sottilmente, l'aglio tritato e il prezzemolo, cuocere a fuoco moderato finchè la cipolla non sarà appassita.

3. Aggiunge le seppie, farle soffriggere per 1-2 minuti insaporendole con il concentrato di pomodoro.

4. Una volta saltate le seppie, versare nel tegame il vino bianco e mezzo bicchiere d'acqua calda, abbassare la fiamma e lasciar cuocere lentamente per 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

5. Nel frattempo diluire il nero di seppia col fumetto.

6. Trascorsi i 20 minuti di cottura delle seppie, aggiungere il liquido nero nel tegame, aggiustare di sale ed alzare leggermente la fiamma per far raggiungere il bollore.

7. Raggiunto il bollore versare il riso nel tegame, lasciar cuocere a fuoco moderato mescolando spesso, aggiungendo, se necessario, altra acqua calda se il riso dovesse asciugarsi troppo.

8. Cuocere il riso per circa 15 minuti, a cottura ultimata aggiungere una grattata di pepe e per guarnire, se vi piace, qualche scorzettta di limone.

________________________________________


Questo è il primo premio che ricevo sul mio blog..lo devo alla cara Laura! Di conseguenza io lo passo a Francesca che è stata tanto carina a darmi suggerimenti per il blog :)

36 commenti:

  1. brutto ma buono ;) grazie laura

    RispondiElimina
  2. Cuochella, nelle miriadi di ricette della blogsfera, è il primo risotto al nero di seppia che ho trovato...anche se ho già pranzato mi fa venire un'acquolina...
    A presto
    Flavio

    RispondiElimina
  3. ma sai che io non ho mai usato il nero di seppia?? dovrò provare prima o poi!
    ottimo questo risottino fa venire fame e anche gli gnocchi qui sotto... deliziosi!!!

    RispondiElimina
  4. @Flavio
    e si...tutti ce l'hanno con lui solo perchè è piccolo e nero :(
    alla tua Giadina piace?...calimero non il riso :)


    @Betty
    io è da meno di un anno che lo uso, è divertente! sopratutto per colorare l'impasto per la pasta fresca da condire col pesce..fa il suo effetto ;)

    RispondiElimina
  5. carissima, da me c'è un premio per te! baci

    RispondiElimina
  6. per il premio devi copiare l'immagine sul tuo blog, indicare il sito che te l'ha regalato e donarlo a qualche altra blogger comunicandoglielo. :)

    RispondiElimina
  7. uno dei miei risotti preferiti in assoluto ;)
    buon w-e!

    RispondiElimina
  8. che bel blog! complimenti fai dei piatti meravigliosi. che fame!!

    RispondiElimina
  9. Brava! Un'altra giovane ragazza che cucina con passione... ma allora non siete così rare!! Complimenti per il blog, davvero carino. A presto

    RispondiElimina
  10. @Erborina
    ah mi fa piacere, mi incuriosirebbe sapere come lo fai :)

    @Snooky doodle
    ma graaazie snooky! mi fa tanto piacere sapere che ti piacciano i miei piatti...li ho comprati all'IKEA :p

    @Sabrine d'aubergine
    effettivamente, girando per foodblog, se ne trovano parecchie in giro...e fa tanto piacere anche a me :)

    RispondiElimina
  11. ciao volevo solo dirti che sul mio secondo blog troverai tutte le mie ricette non solo foto :)
    http://snookysrecipedoodles.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. un ottimo modo di preparare il riso con il pesce, brava

    RispondiElimina
  13. Buongiorno e buon lunedì!Confesso di non aver mai assaggiato questo risotto, lo proverò!

    RispondiElimina
  14. @ Carmine Volpe
    ahhh...allora piace anche a te ;) grazie Carmine!

    @ Nightfairy
    Buondì cara!
    Dai, superato lo smacco del "nero" sarà facile mandarlo giù ;)

    RispondiElimina
  15. Arrivo qui da te tramiti gli Scribacchini! Davvero bello e colorato il tuo blog! Complimenti!
    Ripasserò senz'altro!
    Ciao!

    RispondiElimina
  16. grazie graziella (ehehe..scusa ma mi scappa da ridere :p )

    RispondiElimina
  17. Ciao! siamo capitate epr caso sul tuo blog: è molto bello ed invitante! ricette molto diverse, ma preparate da professionisti! buonissimo anche il risotto: non sepre si ottine il giusto effetto di nero..ma questo è perfetto!
    Bè..ora che ti conosciamo...passeremo a trovarti altre volte!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. ciao care!
    mi fa piacere sapere che vi siano piaciute le mie ricette da professionista..ebbene si sono una professionista (non in cucina ma in un altro campo...maaa dettagli...)
    vengo subito a dare un'occhiata al vostro blog

    RispondiElimina
  19. Ciao! ci è piaciuto troppo il tuo commento! all'idea di fare le ricette doppie proprio non avevamo pensato!!
    Un cake...è quello che stà nel mezzo tra un pane ed una frittata: soffice, ma compatto! si riesce sempre e comunque a "sentire" il sapore di tutti gli ingredienti che lo compongono!
    e poi son davvero molto duttili!!
    bè...devi provarlo!!
    un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  20. Mamma che ridere, mi hai fatto pensare ad un sorriso con alcuni chicchi neri tra i denti...come dicono a Roma, teribbbbbile :)

    RispondiElimina
  21. @ Antonella
    in spagna ho mangiato la paella al nero di seppia...ti lascio immaginare il sorriso..sembrava che avessi tutti i denti cariati!! davvero "teribbbbile!"

    RispondiElimina
  22. Ciao! Ti ho risposto sul mio blog riguardo l'uso della pancetta con i cipollotti! :D
    Io adoro il nero di seppia, ma preferisco di gran lunga gli spaghetti!
    Ovviamente davanti un succulento piatto di riso come questo qui non mi tirerei mai indietro!
    Sia chiaro!!! :D
    Buona serata!

    RispondiElimina
  23. Non conoscevo il tuo blog, davvero bello e ricco di lecornie! Il riso col nero di seppia poi, potrei impazire per un piatto cosi!!

    RispondiElimina
  24. @ albertolarocca
    ciao alberto! anche io preferisco la pasta al riso, questa qui è stata una commissione ben precisa del mio papà...e anche se quel giorno ero di umore NERO (e non è una battuta) gli ho preparato questo benedetto risotto che mi chiedeva da un sacco ;)

    @ kristel
    ciao kristel benvenuta :)
    oddio non impazzire ti prego, non con il riso al nero di seppia davanti! noo, non afferrarlo dal piatto con le mani..nooo nooo...non lanciarmelo addosso...nooo oggi che ho la camicia bianca...no...no.....noooOOOOOOOOO!!!
    SPLAT!

    :p

    RispondiElimina
  25. Che buono il risotto al nero di seppia, è tantissimo che non lo faccio!
    Buon w.e.!

    RispondiElimina
  26. grazie Stefania!
    buon "WÈ" anche a te ;)

    RispondiElimina
  27. Sta tranquilla il nero non mi impressiona neanche un pò e mi piacerebbe assaggiarne subito una forchettata!!!
    Lo sai che anche io sono pugliese????
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  28. Il risotto al nero di seppia è una piacevole novità.

    RispondiElimina
  29. splendido e buonissimo!! uno dei miei preferiti! ciao!

    RispondiElimina
  30. @mammazan
    aahh che donna coraggiosa che non si lascia intimorie da un colore ;)
    ma che piacere anche tu dalla Puglia! e di dove sei di preciso?

    @sebastiano landro
    lo era anche per me..era la prima volta che lo facevo ;)

    @federica
    grazie mille federica! vorrà dire che l aprossima volta che lo farò ti inviterò a cena ;)

    RispondiElimina
  31. Alessandra morandi4 febbraio 2010 10:13

    Buono! ma su questo risotto, spiace dirlo, non va il limone, ma bensì il parmigiano!!! forse è l'unica ricette di pesce che prevede il formaggio, ma è proprio così!

    RispondiElimina
  32. Ciao Cuochella, ho dato una sbirciata nel tuo blog. mi piace molto bravissima. quello che più mi è saltato all'occhio è questa ricetta che da sempre vorrei provare a fare, ma non ci provo mai perchè mi sembra troppo complicato :(

    RispondiElimina
  33. @ alessandra
    il parigiano? effettivamente non mi è mai capitato di aggiungerlo nei primi piatti a base di pesce...però sai preferisco l'aroma del limone :)

    @ mimì
    grazie mille cara mimì :)
    ma guarda era la prima volta ch elo facevo, non è stato difficile..anzi...l'unica scocciatura è pulire i calamari

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails

Licenza

Creative Commons License
I contenuti di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Se riproduci i contenuti (testi e immagini) di questo blog devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza e in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera.

Non puoi usare i contenuti (testi e immagini) di questo blog per fini commerciali.

Non puoi alterare o trasformare i contenuti (testi e immagini) di questo blog, ne' usarli per creare altre opere.

statistiche